biscotti “renna Rudolf ” speziati

In un paese lontano lontano nel freddo Nord, dove la neve è più bianca e le notti più lunghe, c’è un piccolo villaggio di renne.
Alcune di queste, aiutano Babbo Natale a distribuire i doni in tutte le case.
Amano giocare con la neve, correre, saltare.
Lassù vive il piccolo Rudolph assieme Blitzen e Mitzi i suoi genitori.
Tutte le renne hanno un nasino marroncino e lucido, Rudolph è diverso: il suo naso è grande e rosso, brilla di giorno, è luminoso di notte.
Ogni volta che Rudolph si sente in imbarazzo diventa ancora più rosso.
Rudolph è una renna molto buona, e il suo sogno più grande è trainare la slitta di Babbo Natale, per rendere felici tutti i bambini, ma con il suo grosso naso rosso, ha paura di non essere adatto.
Il povero Rudolph a volte cerca di nascondere il suo naso, coprendolo di fango, ma dopo poco il fango si sgretola, e viene scoperto.
Le altre renne lo prendono sempre in giro: “Il naso di Rudolph è proprio uno spettacolo! Sembra una lampadina! Rosso come una rapa!”
Così Rudolph non gioca mai con loro, si nasconde, resta sempre da solo e spesso piange.
In una fredda e nebbiosa sera di Vigilia, Babbo Natale era molto preoccupato: non sapeva proprio come fare a partire con la slitta! 
C’era una nebbia così densa che non si vedeva ad un palmo dal naso. 
“Povero me – si disperava Babbo Natale – come farò a portare i regali ai bimbi che mi stanno aspettando?
Che tristezza!”
Pensieroso Babbo Natale guardò le sue renne, che lo stavano a guardare tristi e mogie e lo sguardo gli cadde su Rudolph, il cui naso per la tristezza luccicava più del solito. 
All’improvviso Babbo Natale si mise a cantare e a ballare come un matto, tanto che le renne pensarono che gli fosse andato di volta il cervello.
Babbo Natale aveva avuto un’idea fantastica: “Rudolph, piccolo mio, tu stanotte guiderai la mia slitta. Il tuo nasone rosso ci illuminerà la strada come un faro nella notte!”
Rudolph non sapeva cosa rispondere, temeva di non essere in grado di condurre la slitta in giro per il Mondo. A questo punto le compagne di Rudolph  si accorsero di essere state un po’ sciocche e iniziarono a incoraggiarlo, con applausi e salti.
La slitta partì e la giovane renna portò a termine il suo compito.
Grazie al suo naso luminoso, illuminò la strada e Babbo Natale riuscì a consegnare i regali a tutti i bambini.

Ma quanto bella è l’atmosfera del Natale?
E quanto son graziosi questi biscotti “renna Rudolf”?
Peccato non poter essere ancora bambini.

I biscotti di pan di zenzero (in inglese sono chiamati gingerbread ) sono tipici delle tradizione del Nord Europa.
Vengono tradizionalmente preparati nel periodo natalizio, molti , dopo averli decorati con la glassa, bianca o colorata, li usano per addobbare l’albero di Natale.
L’impasto è molto speziato… cannella, zenzero, noce moscata e chiodi di garofano.

ingredienti

  • 450 grammi di farina bianca 00

  • 200 grammi di melassa (in alternativa il miele)

  • 70 grammi di zucchero di canna

  • 25 grammi di burro

  • 1 cucchiaino zenzero in polvere

  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

  • 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere

  • 1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere

  • 1 uovo a temperatura ambiente

  • 1 pizzico di sale

  • smarties rossi

  • cioccolato fondente

preparazione

  • Fate sciogliere il burro e il miele a bagnomaria.
    Una volta sciolto il burro, levate dal bagnomaria, aggiungete lo zucchero, le spezie e il pizzico di sale.
    Aggiungete la farina e il lievito setacciati, infine l’uovo.
    Lavorate bene, sul piano del tavolo, fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.
    Fate una palla,avvolgetela nella pellicola e fate riposare in frigorifero per almeno un paio di ore.
  • Stendete l’impasto con il mattarello alto circa 4-5 mm e tagliate i biscotti con una forma rotonda diametro circa 6 cm.
    Accendete il forno in modalità statica alla temperatura di 180°C.
  • Ricoprite la teglia del forno con carta da forno, adagiate i biscotti ed infornate per circa 10 minuti.
    A fine cottura, sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare prima di procedere con la decorazione.
  • Fate fondere a bagnomaria o nel microonde il cioccolato fondente.
    Mettetelo in una sac a poche con il beccuccio sottile e disegnate le corna della renna.
    Con un puntino incollate il naso e disegnate due pallini per gli occhi. 
    Lasciate solidificare il cioccolato prima di servire.
  • Se non volete un biscotto speziato potete usare una semplice frolla (qui) .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *