anzac biscuits con uvetta

Gli Anzac sono dei biscotti diffusi in Australia e Nuova Zelanda, realizzati utilizzando fiocchi d’avena, farina, cocco disidratato, zucchero di canna, burro, sciroppo dorato ma va bene in sostituzione il miele, bicarbonato di sodio e acqua bollente.
I biscotti anzac sono così chiamati perché venivano mandati dalle mogli ai soldati delle forze armata australiane e neozelandesi (ANZAC) dato che gli ingredienti utilizzati permettevano ai biscotti di mantenersi anche nei lunghi periodi di tempo del trasporto via nave.
I biscotti forniti ai soldati da parte dell’esercito, a cui si faceva riferimento con i nomi “tavolette Anzac” o “wafer Anzac”, differivano da quelli tradizionali.
Le tavolette e i wafer anzac erano infatti delle gallette, sostitutivi del pane, che avevano una lunga durata e una consistenza molto dura.

Nel blog trovate anche la versione con le gocce di cioccolato.

ingredienti

  • 185 grammi di farina 00

  • 120 grammi di burro

  • 110 grammi di zucchero di canna

  • 100 grammi di fiocchi d’avena

  • 70 grammi di cocco disidratato

  • 100 grammi di uvetta sultanina

  • 40 grammi di golden syrup o miele

  • 1 cucchiai di acqua bollente

  • 1/2 cucchiaino da te di bicarbonato di soda

  • un pizzico di sale

preparazione

  • Preriscaldate il forno a 180°C.
    Mettete l’uvetta in ammollo in acqua tiepida.
    Mescolate in una ciotola la farina, l’avena, il cocco ed il sale .
  • In un pentolino fate sciogliere il burro, il golden syrup o il miele e lo zucchero di canna.
    Cuocete a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto fino a quando non sarà perfettamente sciolto. 
    Togliete dal fuoco, aggiungete il bicarbonato di soda ed 1 cucchiaio di acqua.
    Mescolate bene per un minuto fino a quando il composto non diventerà schiumoso; versate sulla miscela di farine, mescolate bene per amalgamare il tutto; aggiungete l’uvetta ben strizzata e asciugata.
  • Formate delle palline grandi come una noce, disponetele sulla placca del forno leggermente distanziate.
    Schiacciatele leggermente con i rebbi di una forchetta, infine infornate.
    Cuocete per 15 – 18 minuti, e comunque fino a quando non saranno dorati.
    Sfornate e fate raffreddare prima di rimuoverli dalla teglia perché sono morbidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *