minestra di pasta e ceci

Inizio così, lasciandomi alle spalle un anno particolare sotto molti punti di vista.
Per carattere cerco sempre di vedere il bicchiere mezzo pieno, per quanto mi è possibile cerco sempre il lato positivo delle persone.
Forse sbaglio perché passo sempre per quella che è troppo buona e alla fine mi prendo delle sifonate da paura.
Sarebbe meglio essere “stronze” da subito così le persone sanno come comportarsi.
Un “NO” al momento giusto, un “NON SONO D’ACCORDO” risolverebbe subito molti problemi.
Voglio iniziare questo nuovo anno con questa minestra di pasta e ceci, un vero comfort food, complice la temperatura e la pioggia incessante.

Ingredienti per 4 persone

  • 200 grammi di ceci secchi

  • 150 grammi di pasta tipo ditaloni

  • 50 grammi di speck

  • 1 carota

  • 1 cipolla

  • 1 costa di sedano

  • 2 rametti di rosmarino

  • 1 foglia di alloro

  • concentrato di pomodoro

  • sale

  • pepe nero macinato

  • olio di oliva extravergine

preparazione

  • Mettete i ceci in una ciotola,copriteli con acqua tiepida e lasciateli ammorbidire per almeno una notte.
  • Scolate i ceci, sciacquateli sotto l’acqua corrente, metteteli in una pentola, copriteli di acqua fredda, e fate prendere il bollore; cuoceteli a fuoco moderato per circa 3 ore.
  • Tagliate a dadini lo speck e tenetelo da parte.
    Tritate finemente la cipolla, la carota e il sedano.
    Mettete in una pentola 3 cucchiai di olio, aggiungete il trito di verdure e fatele appassire,
    aggiungete lo speck.
  • Unite al soffritto un mazzetto aromatico formato da due rametti di rosmarino e una foglia di alloro.
    Versate i ceci nella pentola del soffritto, mescolate e coprite di acqua bollente.
    Insaporite con un cucchiaio di concentrato di pomodoro.
  • Fate prendere il bollore e fate cuocere per circa 40 minuti, assaggiate, regolate di sale e pepe.
    Se volete, per rendere la minestra più cremosa, potete frullare un mestolo di ceci.
  • Aggiungete la pasta e fatela cuocere.
    Versate la minestra in 4 ciotole, irrorate con un filo di olio crudo, una macinata di pepe nero e servite ben calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *