peperoncini ripieni

Qui la pazienza viene ampiamente ripagata dalla bontà, la preparazione non è difficile, ma richiede un po’ di tempo…prima per eliminare le calotte e i semini…già, assicuratevi di eliminarli tutti altrimenti saranno veramente il “bacio di Satana” focoso, poi l’attesa perché prima di riempirli devono essere perfettamente asciutti… e poi almeno un mese prima di assaggiarli …ma pochi secondi per finire il vasetto.
Volendo il ripieno lo potete personalizzare,aggiungendo capperi e tonno, oppure olive nere e tonno, eliminare l’acciuga e aggiungere uno spicchio di aglio… a voi la scelta.
Prima di iniziare, procuratevi un paio di guanti in lattice, è utilissimo indossarli per evitare di procurarsi inutili “scottature”…questi peperoncini sono veramente piccanti.
I peperoncini devono essere belli sodi, quindi controllateli e scartate quelli molli e quelli danneggiati.

Ingredienti

  • 1 kg. di peperoncini a ciliegia

  • 450 grammi di tonno sott’olio

  • 1 cucchiaio di capperi medi sotto sale

  • 2 cucchiaini di pasta di acciughe

  • 1 litro di aceto di vino bianco

  • 1 litro di acqua

  • 50 grammi di sale

  • olio di oliva

preparazione

  • Una volta selezionati i peperoncini, lavateli molto bene sotto l’acqua corrente, privateli della calotta e, con l’aiuto di un cucchiaino, eliminate i semini.
  • Fate bollire un litro di acqua con un litro di aceto di vino bianco e un cucchiaino colmo di sale grosso.
    Quando l’acqua bolle “tuffate” i peperoncini e sbollentateli per 90 secondi, non di più: troppo vorrebbe dire ammorbidirli e perderebbero la croccantezza .
  • Con una paletta forata scolateli e riponeteli su un canovaccio pulito con la parte aperta rivolta verso il basso in modo tale che l’acqua scoli bene.
    Fateli asciugare bene, dalle 8 alle 10 ore o meglio ancora una notte se li preparate alla sera.
  • Preparazione del ripieno
    Dissalate i capperi sotto l’acqua corrente.
    Mettete nel mixer il tonno ben sgocciolato, i capperi , la pasta di acciughe e tritate il tutto per bene.
    Mettete il contenuto nella sac a poche con la bocchetta liscia e iniziate a riempire i peperoncini, pressando per bene per evitare parti vuote.
  • Sistemate i peperoncini senza schiacciarli troppo nei vasetti,precedentemente sterilizzati e asciugati bene, coprite con l’olio di oliva.
    Se dovessero esserci delle bollicine di aria, battete leggermente il vasetto, chiudete con i tappi, meglio se nuovi per assicurare il perfetto sottovuoto quindi procedete con la sterilizzazione.
  • Prendete una pentola abbastanza capiente, sistematevi i barattoli cercando di proteggerli con dei canovacci,copriteli di acqua e fate bollire : dal primo bollore calcolate 15 minuti.
    Spegnete, fate raffreddare, controllate che i tappi abbiamo il sottovuoto : non deve fare clic.
  • Conservateli al buio e aspettate almeno 30 giorni prima di consumarli.
    Una volta aperto il barattolo, conservate in frigorifero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *