biscotti diamantini

Non so a voi, ma a me capita spesso anzi molto spesso di voler preparare qualcosa ma poi anche molto spesso capita che devo rimandare.
Questi biscotti buonissimi, ne ho avuto la conferma questa mattina a colazione, fanno parte di quella lunga lista di cose da fare.
Quindi ora non mi resta che spuntare il foglio… – 1.
Sono talmente buoni che la mia “nipotastra” ieri mentre impastavo mi prendeva le briciole… forse ha preso da qualcuno che aspettava di ripulire la ciotola dell’impasto della torta di mele.
Ma li bisogna ritornare indietro con il tempo.
La ricetta di questi diamantini è stata presa dal blog fables de sucre e anche qui si va a colpo sicuro.

Ingredienti per circa 40 biscotti

  • 250 grammi di farina 00

  • 150 grammi di burro consistenza a “pomata”

  • 100 grammi di zucchero a velo

  • 40 grammi di tuorlo

  • 1/2 bacca di vaniglia

  • 1 grammo di Sale

  • la scorza di un limone non trattato

  • zucchero semolato q.b.

preparazione

  • Lavorare con la planetaria lo zucchero a velo con il burro.
    Aggiungete il tuorlo e amalgamate per bene.
    Aggiungete la farina setacciata, i semi della vaniglia, la scorza del limone grattugiata e il sale.
  • Lavorate giusto il tempo utile per amalgamare gli ingredienti.
    Dividete l’impasto in 2 e formate dei cilindri da 3 cm. di diametro.
    Avvolgete i cilindri di pasta nella pellicola trasparente e metteteli in frigorifero a raffreddare per 4 ore ma anche per tutta la notte.
    Più l’impasto è freddo più facile è tagliare i biscotti.
  • Accendete il forno a 180°C. in modalità statica.
    Togliete i cilindri dal frigo e passateli nello zucchero semolato in modo da far aderire lo zucchero
    Con un coltello ben affilato tagliate i biscotti a uno spessore di 1 cm. e sistemateli sulla placca rivestita di carta da forno.
  • Infornate i “diamantini nel forno a temperatura 180°C per circa 12 – 15 minuti, e comunque fino a quando non saranno leggermente dorati.
    Sfornate e fate raffreddare completamente prima di postare i biscotti dalla placca del forno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *