spighe di pane di semola di grano duro

“Del mare e della terra faremo pane,
coltiveremo a grano la terra e i pianeti,
il pane di ogni bocca,
di ogni uomo,
ogni giorno
arriverà perché andammo a seminarlo
e a produrlo non per un uomo
ma per tutti,
il pane, il pane
per tutti i popoli
e con esso ciò che ha
forma e sapore di pane
divideremo:
la terra,
la bellezza,
l’amore,
tutto questo ha sapore di pane.
Pablo Neruda – ” Ode al pane ”.

Impasta che ti passa, si infatti impasto quasi ogni giorno.
Tra notizie di riapertura,notizie dove sembrerebbe che tutto sia partito da un laboratorio,messaggi che arrivano sul telefono,persone che trovano il la per accendere la miccia della polemica.
Io spengo tutto e non leggo nulla,non per fare lo struzzo e mettete la testa sotto la sabbia.
Ho voglia di leggerezza come lo sono queste Spighe di pane di semola di grano duro.
Dal blog Nuvole di sapori

ingredienti per il poolish

  • 50 grammi di farina Manitoba

  • 50 grammi di acqua tiepida

  • 1 grammi di lievito di birra fresco

ingredienti per l'impasto

  • 650 grammi di semola rimacinata di grano duro

  • 350 grammi di acqua a temperatura ambiente

  • 100 grammi di poolish

  • 20 grammi di olio di oliva extra vergine

  • 15 grammi di sale

  • 5 grammi di lievito di birra

preparazione

  • Setacciate la farina in una ciotola.
    Sciogliete il lievito di birra in acqua tiepida quindi unitelo alla farina, mescolando con un cucchiaio di legno: dovrete ottenere una pastella densa.
    Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate riposare il poolish a temperatura ambiente per 12 ore.

  • Trascorse le 12 ore di riposo è il momento di procedere con l’impasto. Mettete il poolish, la farina setacciata, l’acqua e lievito nella ciotola della planetaria, azionate a bassa velocità e lavorate per un paio di minuti.
    Ora aggiungete il sale ed infine versate a filo l’olio.
    Lavorate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
  • Mettete l’impasto in un contenitore leggermente unto e fate lievitare, coperto con la pellicola, nel forno spento con la luce accesa, fino al raddoppio.
  • Trascorso il tempo della prima lievitazione, riprendete l’impasto, sgonfiatelo delicatamente.
    Appoggiate l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e dividetelo in 6 parti.
    Prendete un pezzetto di impasto alla volta, appiattitelo delicatamente con le mani leggermente infarinate, quindi arrotolatelo su se stesso formando un filoncino.
  • Procedete con il resto dell’impasto; adagiate i filoncini sulla placca del forno ricoperta di carta forno leggermente distanziati tra loro.
    Cospargeteli con la farina.
    Con la forbice, tenendola inclinata rispetto al pane, formate dei tagli lungo tutto il filoncino, senza tagliarlo completamente.
    Spostate ora ciascun “chicco” alternando sui lati opposti quelli successivi .
  • Coprite e fate lievitare fino a raddoppio.
    Nel frattempo preriscaldare il forno a 200°C.
    Infornate per circa 30 minuti e comunque fino a doratura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *