involtini di cipollotto e pancetta al forno


Le cipolle sono buone in tutte le maniere, crude e cotte.
E questi cipollotti sono come le patatine, uno tira l’altro. Velocissimi da preparare, bastano due ingredienti e avrete un contorno sfizioso.

I cipollotti si ottengono raccogliendo le cipolle quando non sono arrivate alla completa maturazione, infatti il bulbo ha appena incominciato a crescere.
Il sapore dei cipollotti è delicato.
Al momento dell’acquisto il gambo deve presentarsi bello verde e sodo, si conservano in frigorifero per 4 – 5 giorni.
Esistono 2 varietà di cipollotti, quello rossi, proveniente dalla cipolla rossa, dal sapore dolce, e quelli bianchi, proveniente dalla cipolla bianca, dal sapore più deciso.
Come le cipolle anche i cipollotti sono una fonte ricca di potassio, contengono vitamina C e quelle dei gruppi B1, B2 e PP. Il cipollotto, assieme alla cipolla e all’aglio, un tempo erano molto usati dalla medicina popolare grazie alle proprietà antibiotiche e antibatteriche.
Aiutano la digestione lenta, mentre non sono indicate in caso di gastrite.

ingredienti

  • 10 – 12 cipollotti

  • 10 – 12 fette di pancetta affumicata cruda

  • sale fino

  • pepe nero macinato

preparazione

  • Pulite i cipollotti eliminando qualsiasi parte di terriccio, togliete la barbetta quindi lavateli bene sotto l’acqua corrente.
  • In una pentola portate a bollore dell’acqua leggermente salata.
    Non appena bolle tuffate i cipollotti per 1 – 2 minuti, quindi scolateli e fateli raffreddare.
    Completata questa operazione, prendete un cipollotto alla volta e con un coltello dividetelo a metà nel senso della lunghezza.
  • Preriscaldate il forno alla temperatura di 180°C.
    Ripiegate la parte verde del cipollotto quindi arrotolateli con la pancetta tenendola ben tesa.
    Adagiate gli involtini in una teglia da forno che potete poi portare in tavola.
  • Infornate per 20 – 25 minuti circa e comunque fino a quando la pancetta non risulterà bella dorata.
    Una volta cotti regolate di sale e pepe a piacere.
    Serviteli ben caldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *