brioches dolci

La settimana scorsa cercavo una ricetta nel web per fare i krapfen.
Nonostante avessi già una ricetta, la voglia di provarne altre mi incuriosisce sempre.
Non so come, visto che ultimamente non frequento più di tanto Fb, mi son trovata una pubblicità di un gruppo creato dal Maestro Antonio Chiera.
Mi sono iscritta e scorrendo tra i vari post ho trovato la ricetta che cercavo.
Per quanto riguarda la bontà dei krapfen non c’è nulla da dire, sono strepitosi, infatti in una settimana li ho fatti ben 2 volte.
Ho visto che questo impasto è ottimo non solo per i krapfen ma anche per preparare panini semplici, panini farciti con crema, con uvetta, gocce di cioccolato, ecc.
Secondo voi potevo non provare?
Eccoli perfetti per la colazione.
Io oggi inizio così.

Ingredienti

  • 500 grammi di farina w 320/350 ovvero 13/14 di proteine

  • 225 grammi di latte

  • 75 grammi di zucchero semolato

  • 75 grammi di burro morbido (**)

  • 75 grammi di uova

  • 20 grammi di lievito di birra

  • 5 grammi di malto

  • 2,5 grammi di baking (lievito per dolci)

  • 2,5 grammi di aromi naturali (*)

  • 10 grammi di sale

  • latte

  • zucchero in granella

  • (*) bacca di vaniglia o estratto di vaniglia oppure zeste di limone o arancio
    (**) il burro lasciato a temperatura ambiente

preparazione

  • Inserite nella ciotola della planetaria tutti gli ingredienti escluso il burro.
    Impastate con la spirale ad una velocità sostenuta.
    Quando l’impasto sarà ben incordato, compatto e ben levigato, aggiungete il burro a pezzetti fino a completo assorbimento.
  • Rincalzate l’impasto con il tarocco, raccoglietelo e mettetelo scoperto su spianatoia per 20 minuti, quindi trascorso il tempo arrotondatelo e mettetelo in ciotola a lievitare.
    Ideale un contenitore rettangolare in modo da segnare il livello e poter con sicurezza controllare il raddoppio l’impasto.
  • Coprite e lasciate in frigorifero dalle 12 alle 16 ore a 4°C.
    Trascorso il tempo necessario, togliete l’impasto dal frigorifero, lasciate acclimatare e fate lievitare.
  • Trascorso il tempo della lievitazione, sezionate l’impasto in pezzi di 80 grammi.
    Pirlate leggermente i panetti facendoli girare con il palmo della mano sul piano di lavoro in modo da ottenere la superficie liscia e rotonda.
    Adagiateli sulla carta forno distanziandoli tra loro, quindi copriteli con la pellicola trasparente.
    Fate lievitare fino al raddoppio, in forno spento con la luce accesa.
  • Preriscaldate il forno alla temperatura di 180°C.
    Trascorso il tempo della seconda lievitazione spennellate la superficie delle brioches con un po’ di latte e cospargete con lo zucchero in granella.
    Infornate per 18 – 20 minuti e comunque fino a quando la superficie risulterà dorata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *