spitzbuben – biscotti tirolesi

I biscotti tirolesi, detti anche Spitzbuben, sono dei biscotti morbidi, realizzati con la pasta frolla e farciti con la confettura, solitamente di fragole o di albicocche.
Vengono preparati in Alto Adige nel periodo di Natale, ma viste le temperature dell’ultima settimana, quindi niente giochi all’aria aperta con la piccola …dovevo trovare una soluzione per tenerla buona buona tra le mura domestiche.

Ingredienti PER 36 BISCOTTI

  • 300 grammi di farina 00

  • 150 grammi di burro freddo

  • 1 uovo a temperatura ambiente

  • 100 grammi di zucchero a velo

  • 1/2 bustina di lievito in polvere per dolci

  • 1 pizzico di sale fino

  • confettura di fragole q.b.

  • confettura di albicocche q.b.

  • zucchero a velo per spolverare

preparazione

  • Mettete nella ciotola della planetaria la farina, lo zucchero, l’uovo, il lievito, il burro freddo a pezzetti e il pizzico di sale.
    Impastate velocemente fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
  • Prelevate l’impasto,mettetelo sulla spianatoia,compattatelo velocemente formando un panetto.
    Avvolgete il panetto nella pellicola trasparente,quindi mettetelo in frigorifero a riposare per almeno un’ora.
  • Riprendete l’impasto,stendetelo con il matterello in una sfoglia di circa 3 – 4 mm di spessore tra due fogli di carta forno.
    Ricavate dei cerchi con un taglia biscotti rotondo da 5 cm di diametro:
    il numero dei biscotti deve essere pari.
    Lasciate la metà dei biscotti intatti,mentre l’altra metà forateli praticando su ognuno un foro al centro con un coppa pasta più piccolo.
  • Sistemate i biscotti sulla placca del forno rivestita con carta forno ed infornateli in forno già caldo a 180° C. in modalità statica per 12 – 14 minuti.
    I biscotti sono pronti quando saranno leggermente dorati.
    Sfornateli e fateli raffreddare su una gratella.
  • Una volta raffreddati mettete un po’ di marmellata al centro di ogni base piena, quindi ricoprite con il biscotto forato.
    Cospargete con lo zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *