zimtsterne – stelle di cannella

Ieri un sole, quasi dava fastidio il piumino oggi giornatina grigia.
Stavo pensando tra me e me quando ci si può definire delle persone felici.
Io sono arrivata a questa conclusione: se non stai bene con te stesso/a non potrai essere mai felice.
Potersi permettere di tutto ed essere infelici.
Che tristezza vero?
Bisogna imparare ad apprezzare le piccole cose, i piccoli gesti, il voler apparire per quello/a che non si è… è triste.
Nonostante l’anno che si sta concludendo non sia stato facile sotto tanti punti di vista, mi ritengo una persona fortunata ma soprattutto felice.
Trovare una persona che ti fa stare bene non è cosa da poco,che arriva con la parola giusta nel momento che ti sente un po’ giù, che riesce a farti ridere a crepapelle.
Voglio concludere il 2019 con questi zimtsterne ovvero biscotti alla cannella.
Per anni in questo periodo navigando nel web li ho visti, ma non ho mai avuto il “coraggio”, non amo nessun tipo di glassa zuccherosa, di farli.
Le zimtsterne, ovvero stelle di cannella sono dei biscotti tipici dei paesi nordici.
Se si inizia a metter piede in Austria si incominciano a vedere nelle vetrine delle pasticcerie, e li mi sono arresa… dovevo farli.
Questi non potevano mancare tra i doni golosi per Natale che avevo pensato di preparare.
Sono perfetti per chi è intollerante al glutine infatti non contengono farina, sono a base di mandorle, albume e naturalmente l’immancabile cannella, da qui infatti il nome .

ingredienti

  • 200 grammi di farina di mandorle, in alternativa 200 grammi di mandorle da ridurre in polvere

  • 1 albume

  • 100 grammi di zucchero a velo

  • succo di limone

  • 2 cucchiaini di cannella in polvere

  • 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere

  • 1 punta di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere

  • 1 bacca di vaniglia

  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per la glassa bianca

  • 150 grammi di zucchero a velo

  • 30 grammi di albume

  • 1 cucchiaino di succo di limone

preparazione

  • Preparate la glassa montando l’albume con il succo di limone, unite lo zucchero a velo setacciato e continuate a montare fino a quando non sarà bella lucida.
    Mettete la glassa in una ciotola, copritela con la pellicola trasparente a contatto fino al momento che vi servirà per glassare i biscotti.
  • Nella ciotola della planetaria montate gli albumi con le fruste fino a farli diventare spumosi.
    Aggiungete mezzo cucchiaio di succo di limone e poco alla volta lo zucchero a velo.
  • Continuate a montare fino a quando il composto non sarà bello lucido e ben fermo.
    In una ciotola unite la farina di mandorle, le spezie e il sale.
    Unite la meringa al composto secco, un po’ alla volta, delicatamente, fino a quando l’impasto risulterà sufficientemente compatto da essere lavorato senza difficoltà.
  • Avvolgete l’impasto nella pellicola e fate riposare in frigo almeno 1 ora.
  • Nel frattempo preriscaldate il forno a 150°C.
    Togliete l’impasto dal frigorifero e stendetelo sul piano di lavoro, precedentemente spolverato con un po’ di zucchero a velo, ad uno spessore di circa 1/2 cm.
  • Con un tagliapasta a forma di stella ritagliate le stelle e sistematele sulla placca ricoperta di carta forno.
    Infornate e cuocete per circa 13 – 15 minuti; il tempo è indicativo e varia da forno a forno.
  • Sfornate e trasferite i biscotti sulla gratella e lasciateli raffreddare.
    Una volta freddi potete glassare i biscotti, quindi fateli asciugare per bene.
    Si conservano in una scatola di metallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *