tortilla di patate

La tortilla de patatas, in italiano tortilla di patate, è la Tapa per antonomasia,è una delle pietanze più classiche della cucina spagnola.
A base di patate,cipolle e uova,ma potete aggiungere se vi piace, prosciutto,pancetta,formaggio, ma gli spagnoli la preferiscono semplice…anche a me.
La parola Tapa significa letteralmente coperchio, e indicava le fette di pane che l’oste metteva sul bicchiere dei clienti per tener lontano polvere e insetti.
Fu gli Andalusi ad avere l’idea,dando così i natali alle tapas.
Curiosità:
– Una leggenda narra che fu il generale Tomás de Zumalacárregui colui che, durante l’assedio di Bilbao, inventò la tortilla di patate come piatto semplice, rapido e nutriente per ovviare alla grande penuria dell’esercito carlista.
– Un’altra versione della leggenda narra che la pietanza sia stata inventata da una casalinga della Navarra, alla cui casa si fermò il generale Zumalacárregui.
Questa, molto povera e in possesso solo di un po’ di uova e patate finì per assemblare questi tre ingredienti, miscuglio che fu così gradito al Generale da far sì che egli lo rendesse conosciuto.

Un piatto semplice da preparare, gustoso per una cena informale tra amici, perfetto per le uscite fuoriporta. 



ingredienti

  • 600 grammi di patate,già sbucciate

  • 100 grammi di olio di oliva extravergine

  • 5 uova

  • 1 cipolla bianca

  • sale

  • pepe nero macinato

preparazione

  • Pelate le patate,tagliatele a cubetti e asciugatele con un canovaccio pulito.
    In una padella antiaderente l’olio,aggiungete la cipolla tritata finemente e le patate.
    Abbassate la fiamma e fate cuocere per 20 minuti, mescolando spesso per evitare di farle attaccare:non devono friggere ma cuocere lentamente anche internamente.
  • Nel frattempo in una ciotola sbattete le uova, salate e pepate.
    Scolate bene le patate dall’olio di cottura, tenetelo da parte, e unitele alle uova sbattute, mescolate delicatamente.
  • Pulite la padella con la carta da cucina, ungetela l’olio tenuto da parte e una volta caldo aggiungete il composto di patate e uova.
    Abbassate la fiamma e fate cuocere fino a quando il fondo non inizia a rapprendersi.
  • Girate la tortilla di patate, aiutandovi con un coperchio, quindi fatela scivolare nuovamente nella padella.
    Se serve ungetela nuovamente.
    Fate cuocere fino a quando non si sarà rappresa.
    La tortilla è a puntino quando l’esterno sarà dorato e ben cotto e l’interno morbido.
  • Fate scivolare la tortilla su un vassoio e lasciatela riposare per 10 minuti.
    Servitela calda,fredda, tagliata a spicchi.
    Se vi dovesse avanzare, ma non penso,conservate la tortilla in frigorifero, coperta con la pellicola per al massimo un giorno.
    Ma tranquilli non sarà così…uno spicchio tira l’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *