involtini primavera vegetariani

Gli involtini primavera sono una tipica preparazione della cucina cantonese vengono consumati come prima colazione o in qualunque momento della giornata con altri snack caldi di pasta fritta con un ripieni diversi.
Costituiscono il dim sum letteralmente “metti un puntino sul cuore” o un rompi digiuno che vengono preparati dagli ambulanti lungo le strade.

ingredienti per 4 persone

  • 225 grammi di farina

  • 120 ml di acqua

  • un uovo

  • 1/2 cucchiaino di sale

  • maizena per lavorare la pasta

Ingredienti per il ripieno

  • 250 grammi di carote

  • 250 grammi di zucchine

  • 200 grammi di germogli di soia

  • 8 foglie di cavolo cinese oppure verza

  • 2 cipollotti

  • un pezzo di zenzero fresco

  • 3 cucchiai di olio di arachidi

  • salsa di soia

preparazione

  • Setacciate la farina con il sale in una larga terrina.
    Fate un foro al centro e rompetevi dentro un uovo, sbattetelo leggermente con le bacchette.
    Aggiungete lentamente l’acqua, mescolate con le bacchette.
    Incorporate la farina agli ingredienti liquidi poco alla volta.
  • Quando avrete ottenuto un impasto morbido rovesciatelo sul piano di lavoro precedentemente spolverato di maizena.
    Lavorate energicamente con le mani da prima sollevando l’impasto e lasciandolo cadere sul piano poi schiacciandolo con il palmo della mano per 10 minuti fino a renderlo liscio e non più appiccicoso.
    Coprite l’impasto con una ciotola e lasciate riposare per 30 minuti.
  • Formate con l’impasto un rotolo di 30 cm. circa di lunghezza e tagliatelo in porzioni spesse 2 dita.
    Infarinate con la maizena tutte le porzioni, schiacciatele con il palmo della mano e stendetele con il mattarello formando delle sfoglie sottilissime.
  • Infarinate con la maizena le sfoglie impilate, l’ una sull’altra, e tagliate dei quadrati di circa 15 cm. di lato. Copritele con un panno umido mentre si prepara il ripieno.
    Mondate e lavate le verdure: tagliate a fiammifero le carote, le zucchine e i cipollotti.
    Lavate sotto l’acqua corrente i germogli di soia e asciugateli tamponandoli con la carta assorbente.
    Sbucciate lo zenzero e tritatelo e tenetelo da parte.
    Lavate il cavolo cinese e tagliatelo a listarelle di 2-3 cm. circa di lunghezza.
    Scaldate nel wok 3 cucchiai di olio di arachidi con mezzo cucchiaio di zenzero tritato.
    Unite i cipollotti, le carote, le zucchine, aggiungete il cavolo cinese: fate cuocere a fiamma vivace per una decina di minuti.
    Un paio di minuti prima del termine della cottura, aggiungete i germogli di soia, sfumate con la salsa di soia. Lasciate intiepidire le verdure.
  • Prendete una sfoglia appoggiatela sul tagliere e distribuite 2 cucchiai di ripieno appena al di sotto del centro della sfoglia.
    Ripiegate l’angolo inferiore due volte sul ripieno, ripiegate gli angoli laterali verso il centro per contenere il ripieno infine ripiegate l’angolo superiore sul ripieno dopo averlo bagnato con un velo di uovo sbattuto per sigillare.
    Preparate gli altri involtini fino ad esaurimento di tutti gli ingredienti.
  • Scaldate l’olio per la frittura nel wok, quando è caldo immergetevi 3 – 4 involtini alla volta, non di più, per non abbassare troppo la temperatura dell’olio.
    Girateli nell’olio in modo da cuocere uniformemente, in 4 minuti gli involtini saranno dorati e pronti.
    Scolate gli involtini sopra un foglio di carta assorbente.
    Servite gli involtini primavera con la salsa agrodolce e salsa di soia.
    Se non li servite subito per mantenerli croccanti teneteli nel forno per 30 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *