cake con cacao,pere e cannella

Cercando tra i mille fogli sparsi qua e là ho ritrovato la ricetta di questo cake alle pere.
Mi sarebbe dispiaciuto perché avevo dovuto fare un lavoro non indifferente per convertirmi la ricetta “dalle cup ai grammi”.
Si è vero che se cerchi il web ti dà tutte le informazioni, ma avessi trovato la stessa informazione…no quello no.
La ricetta è stata presa dal blog di Bromabakery … splendida questa Drunken pear ginger bread, riadattata come dicevo prima ai grammi, ho sostituito la melassa perché all’epoca che ho fatto questo cake…quasi 3 anni fa non sono riuscita a trovarla in breve tempo e non ho fatto cuocere le mie pere perché erano mature al punto giusto,… se le avessi fatte cuocere mi sarei ritrovata con una purea di frutta, e quindi questo è il risultato.


ingredienti per stampo da 25 x 12 cm.

  • 260 grammi di farina 00

  • 200 grammi di burro, temperatura ambiente

  • 220 grammi di zucchero semolato

  • 70 grammi di cacao amaro

  • 3 pere William,mature e sode

  • 3 uova medie, a temperatura ambiente

  • 175 grammi di yogurt naturale

  • 8 grammi di lievito in polvere (1/2 bustina)

  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

  • un pizzico di sale

  • zucchero a velo per la finitura

preparazione

  • Lavate e asciugate bene le pere che devono essere mature ma sode.  Fate sciogliete a bagnomaria il burro, quindi lasciatelo raffreddare.
    Accendete il forno a 180°C.
  • In una ciotola setacciate la farina,il cacao,il lievito e la cannella.
    Mettete nella ciotola della planetaria le uova e lo zucchero e lavoratele con la frusta fino a quando il composto sarà bello spumoso.
    Abbassate la velocità,e aggiungete a filo il burro fuso, lo yogurt e il mix di farina e cacao.

  • Lavorate brevemente e una volta ottenuto un impasto liscio , versatelo nello stampo da plumcake imburrato ed infarinato quindi, inserite le pere .
  • Infornate per 50 minuti; prima di sfornare verificate la cottura con la “prova dello stecchino”: se esce asciutto levatela e fatela raffreddare prima di toglierla dallo stampo. 
    Servitela spolverata di zucchero a velo .



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *