ciambella marmorizzata allo yogurt

Tante le varianti per preparare questa ciambella marmorizzata e tutte belle morbide, profumata ma soprattutto facile e veloce da preparare.
E’ perfetto per la colazione, la merenda a scuola o per l’ora del tè.
Si mantiene soffice per 2 – 3 giorni basta conservarlo sotto una campana in vetro.

ingredienti per uno stampo a ciambella da cm. 22

  • 150 grammi di farina 00 + 2 cucchiai di farina

  • 90 grammi di fecola di patate 

  • 260 grammi di zucchero semolato

  • 3 uova a temperatura ambiente

  • 125 grammi di yogurt bianco intero (1 vasetto) a temperatura ambiente

  • 125 grammi di olio di semi di mais

  • 2 cucchiai abbondanti di cacao amaro in polvere

  • i semi di 1 bacca di vaniglia

  • 1 bustina di lievito per dolci

  • 1 pizzico di sale

preparazione

  • Preriscaldate il forno in modalità statica a 180° C.
    Setacciate la farina con la fecola di patate,il lievito e il pizzico di sale.
    Montate le uova con lo zucchero nella planetaria con la frusta fino ad ottenere un composto spumoso e vellutato ( circa 2 – 3 minuti ).
    Versate a filo l’olio di semi di mais, continuando a lavorare ad alta velocità alta fino a ottenere un composto omogeneo.
  • Aggiungete lo yogurt poco a alla volta sempre lavorando a velocità media.
    Aggiungete il mix di farine e lavorate a velocità bassa fino ad amalgamare bene il tutto.
    L’impasto dovrà risultare liscio e omogeneo.
  • Dividete l’impasto a metà: in uno aggiungete 2 cucchiai di farina, i semi della bacca di vaniglia e montate con le fruste.
    Nell’altro aggiungete il cacao setacciato e montate con le fruste fino ad amalgamare bene il composto.
  • Imburrate e infarinate uno stampo a ciambella,riempite la base con il composto chiaro alla vaniglia, unite qualche cucchiaio di composto al cacao e proseguite alternando i gusti fino ad esaurimento.

  • Infornate e cuocete per 50 minuti, Cuocete in forno ben caldo a 180° per circa 45 – 50 minuti, prima di sfornare verificate la cottura con la “prova dello stecchino”: se esce asciutto levatela e fatela intiepidire prima di toglierla dallo stampo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *