chicken nuggets – pepite di pollo

Non sono un’assidua frequentatrice dei fast food, anzi ad essere sincera non mi piacciono,mi sembra di “mangiare a denti alti”.
Forse perché si è sempre sentito parlare di carni non proprio al top,di patatine che vengono trattate con sostanze non proprio salutari, di oli usati fino allo sfinimento.
Però come dice il detto “almeno una volta nella vita” i chicken nuggets li ho ordinati.
I primi nuggets di pollo sono stati ideati negli anni ’50 da Robert C. Baker, un professore di scienze dell’alimentazione dell’università di Cornell (N.Y.), senza mai depositate il brevetto.
Poi verso la fine degli anni ’70 la Tyson Foods,colosso americano per il commercio e la trasformazione della carne, li ha creati su commissione per la Mc Donald’s.
Ricetta dal web.

ingredienti

  • 500 grammi petto di pollo

  • 2 fette di pancarré

  • 1 cipollotto

  • 1 uova

  • farina 

  • sale

  • pepe nero macinato

  • 1/2 bicchiere di latte + 2 cucchiai

  • pangrattato 

  • olio extra vergine d’oliva

  • olio di arachide per friggere

preparazione

  • Sbattete in un piatto l’ uovo assieme al latte, un pizzico di sale e il pepe e tenete da parte.
    Levate la crosta alle fette di pancarré.
  • Tagliate il cipollotto a metà e mettetelo nel mixer, aggiungete il pollo, tagliato a cubotti,le fette di pancarré,il sale, il pepe macinato, 2 cucchiai di latte ed infine un cucchiaio di olio di oliva extravergine.
    Tritate bene fino ad ottenete un composto morbido.
    Togliete l’impasto e mettetelo in una ciotola, mescolatelo bene con un cucchiaio.
  • Prelevate delle piccole porzioni di impasto, arrotondatele con le mani leggermente inumidite, cercando di formare delle polpettine a forma di “goccia” leggermente appiattite.
    Prendete due piatti fondi, nel primo mettete la farina, nel secondo il pangrattato.
    Passate le polpettine prima nella farina,poi nel composto di uova e latte ed infine nel pangrattato.
  • In una padella scaldate l’olio di semi di arachide e iniziate a friggere, fino a quando la superficie non sarà bella dorata e croccante.
    Serviteli subito caldi accompagnati da senape,ketchup,maionese e le immancabili patatine fritte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *