terrina di maiale con pistacchi

Facile da preparare, ingredienti facilmente reperibili in questi giorni dove non possiamo muoverci come vorremmo.
Sfiziosa, invitante, saporita adatta a tutta la famiglia.
Potete servirla come antipasto o come secondo, accompagnandolo con un contorno di verdure di stagione, ma anche con verdure sottaceto e la composta di cipolle rosse di Tropea.
Le terrine di carne, e non solo, sono degli sformati, che prendono il nome dal contenitore in cui vengono cucinati e serviti direttamente in tavola, ad eccezione di quelle in crosta.
Il coperchio deve avere un forellino per la fuoriuscita del vapore, possono essere ceramica da forno o in terracotta smaltata.
Le terrine si possono servire fredde, tiepide o calde e si portano in tavola intere.

ingredienti per una terrina da 1,200 litri

  • 400 grammi polpa di maiale

  • 200 grammi di salsiccia

  • 200 grammi di pancetta affettata

  • 250 grammi di pancetta affumicata tagliata a dadini

  • 100 grammi di pistacchi, sbucciati

  • 1 uovo

  • prezzemolo fresco

  • 2 spicchi di aglio

  • 0,5 dl di cognac

  • sale fine

  • pepe nero macinato

preparazione

  • Sbollentate i pistacchi, sgocciolateli e privateli della pellicina quindi tritateli grossolanamente.
    Tritate finemente l’aglio e il prezzemolo.
    Tritate a coltello la carne di maiale, se volete potete farla macinare grossolanamente dal vostro macellaio.
  • Mettete il trito di maiale in una ciotola, unite la salsiccia spellata e la pancetta affumicata tagliata a dadini; mescolate bene.
    Unite i pistacchi, l’aglio, il prezzemolo, aggiungete l’uovo leggermente sbattuto, regolate di sale, pepe infine aggiungete il cognac; mescolate per amalgamare il tutto.
  • Ungete con poco olio uno stampo da terrine, in alternativa potete usare uno stampo da plumcake.
    Foderate la terrina con la pancetta tesa in modo da coprire il fondo e i bordi, facendo debordare le fette.
    Distribuite l’impasto nella la terrina, pressatelo con il palmo della mano e ricoprite con le fette di pancetta.
    Sigillate lo stampo coprendolo con un foglio di carta di alluminio bucherellato, quindi copritela con il suo coperchio.
  • Cuocete la terrina a bagnomaria in forno preriscaldato a 180°C. per 90 minuti.
    Una volta cotta, sfornate e fate intiepidire; eliminate l’alluminio e scolate il liquido che si è formato durante la cottura.
    Fate raffreddare a temperatura ambiente con sopra un peso, in modo da compattarla ulteriormente; una volta fredda avvolgetela nella pellicola trasparente e mettetela in frigorifero per 8 – 10 ore.
  • Servite la terrina a temperatura ambiente, tagliata a fette, accompagnando con sottaceti e la composta di cipolle di Tropea.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *