spaghetti di riso vegetariani

Quando si dice “cucina cinese” bisogna riferirsi a un insieme di cucine molto differenti tra loro.
Nel “pianeta Cina” esistono almeno 5 zone che corrispondono ad altrettanti stili culinari.
Al nord (Pechino) prevalgono le carni di maiale, la pasta e le cotture elaborate.
A est (Shangai) vista l’esposizione sul mare la cucina si basa principalmente di pesce, riso e salsa di soia.
A sud (cantonese) è forse la più conosciuta nel mondo ed è la più ricca di ingredienti, pesci, crostacei, verdure, riso, frutta tra i più usati.
Nella zona centrale (Honan) la cucina è decisamente più piccante, con preparazioni in agrodolce e preparazioni a base di pesce essiccato.
Infine ad Ovest lo stile di cucina è speziato, si prediligono sapori piccanti, gli aromi e i funghi.
L’elemento comune tra queste cucine è l’utilizzo della soia, conosciuta in Cina fin dai tempi più antichi.
I semi di soia forniscono una vasta serie di prodotti quali l’olio, la farina, il latte e moltissimi derivati, tra i quali il formaggio , tofu, usato spesso in cucina e la salsa di soia.
Le pietanze vengono portate in tavola tutte contemporaneamente e sono piatti collettivi.

Ingredienti per 4 persone

  • 300 grammi di spaghetti di riso

  • 80 grammi di germogli di soia

  • 2 zucchine

  • 2 carote

  • 2 cipollotti

  • olio di sesamo

  • salsa di soia

  • zenzero fresco

preparazione

  • Mondate e lavate le verdure quindi tagliate a julienne le carote e le zucchine.
    Affettate sottilmente i cipollotti, con tagli trasversali, mantenendo separata la parte verde da quella bianca.
    Sbucciate il pezzetto di zenzero e tagliatelo a fette.
  • Portate ad ebollizione una pentola di acqua bollente, fate cuocere gli spaghetti di riso, secondo le indicazioni scritte sulla confezione.
    Scolateli e raffreddateli sotto l’acqua corrente per fermare la cottura.
    Fate scaldare il wok, versate l’olio di sesamo e portatelo a temperatura.
    Aggiungete lo zenzero, fatelo rosolare senza farlo bruciare : quando iniziate a sentire il profumo levatelo. Aggiungete la parte bianca del cipollotto e fatelo rosolare a fiamma vivace per 2 minuti.
  • Unite le verdure e cuocetele muovendole con una spatola per 2 minuti.
    Bagnate con 3 cucchiai di salsa di soia e cuocete per 1 minuto.
    Aggiungete gli spaghetti di riso nel wok e lasciate insaporire per 1 – 2 minuti.
    Servite gli spaghetti di riso cospargendoli con la parte verde del cipollotto tenuto da parte e se serve ciascun commensale può regolare la sapidità con la salsa di soia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *