carciofini sott’olio

Comperare le verdure sottolio o sottaceto e prepararle in casa c’è una bella differenza.
Specie se parliamo di carciofi,asparagi,radicchio… hanno un prezzo molto elevato per un vasetto che, con due forchettate sparisce subito.
Potevo non condividere con voi questa bontà?
A parte il “gran” bel lavoro per pulire e lavare le verdure , e se stiamo preparando i carciofi, dobbiamo far i “conti” con le mani nere, se  vi dimenticate di usare i guanti come la sottoscritta, alla fine volete mettere la soddisfazione?
Questa ricetta arriva dal repertorio dei sottolio di mia suocera…e su questo devo dire che era veramente brava .
Volete qualche trucchetto per  evitare l’annerimento dei carciofi ?
Ecco qui :
– sciogliere un po’ di farina in acqua e limone,lasciandoli in ammollo fino all’ uso.
– acqua e limone,lasciandoli in ammollo fino all’uso.
– foglie di prezzemolo nell’acqua,lasciandoli in ammollo fino all’uso.

Per conservare sott’olio i carciofi non devono essere necessariamente piccoli, ma giovani e teneri si.

ingredienti

  • 20 carciofi
  • 200 grammi di farina bianca
  • 2 limoni
  • 2 litri di acqua
  • 2 litri di aceto bianco
  • sale grosso
  • olio di oliva
  • origano
  • vasetti  coperchio sterilizzati

preparazione

  • Mettete in una bacinella la farina e aggiungete lentamente 2 litri di acqua in modo da scioglierla senza fare grumi e il succo di un limone.
  • Pulite i carciofi eliminando tutte le foglie dure,le punte spinose e i gambi, quindi tagliateli a spicchi e tuffateli nell’acqua preparata.
  • Nel frattempo mettete in una pentola l’aceto con un po’ di sale grosso, quando bolle aggiungete i carciofi che dovranno essere cotti al dente, 5 – 6 minuti al massimo.
  • Scolateli delicatamente con la paletta forata e fateli asciugare su un canovaccio pulito, dopo averli coperti con un altro telo, almeno per una notte.
  • Una volta ben asciutti, disponeteli nei vasi sterilizzati, alternando con foglioline di origano secco e peperoncino e aglio.
  • Coprite con olio, senza coprire con il coperchio, dopo qualche ora fate il rabbocco con altro olio perché il primo sarà stato assorbito dai carciofi; tappate per bene ermeticamente.
  • Conservate il luogo asciutto e buio ; attendete almeno 20 giorni prima di consumare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *