radicchio di Treviso tardivo in agrodolce

Il radicchio di Treviso tardivo,con quel gusto particolare che va dal dolce all’amaro, è perfetto in agrodolce per accompagnare formaggi e salumi.
Prima che finisca la stagione del “Re dell’inverno” vi voglio lasciare questa ricetta e sarà sicuramente apprezzato dai vostri ospiti.

Ingredienti

  • 2 chilogrammi di radicchio di Treviso tardivo

  • 1 litro di aceto bianco

  • 1/4 di litro di acqua

  • 250 grammi di zucchero

  • 50 grammi di sale

  • 2 bicchieri di olio di semi di girasole

PREPARAZIONE

  • Lavate e tagliate in 4 nel senso della lunghezza il radicchio, lasciando un pezzettino di radice.
  • Asciugatelo in un canovaccio e disponetelo pressandolo bene nei vasi.
  • Nel frattempo fate bollire per 5 minuti l’aceto,l’acqua,lo zucchero,il sale e l’olio di semi.
    Versate il liquido bollente nei vasi e chiudeteli immediatamente.
    Dopo 20/25 giorni potete gustare il vostro radicchio.

    Consigli: cercate di farvi dare dal vostro ortolano dei cespi non troppo lunghi   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *