tarallucci al pepe nero

Oggi negli scaffali del supermercato ne troviamo per tutti i gusti !!!  … semplicemente senza nulla… con i semi di finocchio… con il sesamo
ma se volete provare a farli in casa sappiate che e’ tutta un’altra cosa….molto più buoni.
Si conservano,se ci riuscite, per più di qualche giorno, basta riporli,una volta raffreddati in una scatola di metallo.
Ottimi con l’aperitivo, con gli affettati… non vi resta che provare…


ingredienti

  • 150 grammi di acqua

  • 150 grammi di olio extravergine di oliva

  • farina di semola di grano duro q.b.

  • sale q.b.

  • 1 cucchiaino raso da caffè di pepe nero macinato

preparazione

  • Mettete nella ciotola della planetaria l’acqua e l’olio,aggiungete il sale,il pepe,azionate l’apparecchio e versare a pioggia la farina, fino a quando l’impasto non risulterà più appiccicoso.


  • Levate l’impasto dalla ciotola e appoggiatelo sulla spianatoia coprendolo con una ciotola.
    Prelevate delle piccole quantità di pasta e formate dei cilindretti lunghi circa 8 cm che andrete a sigillare le due estremità formando tante piccole ciambelline.

  • Scaldate il forno a 200°C.
    Scottate i tarallucci in acqua bollente,fino a quando non vengono a galla,sgocciolateli per bene, quindi disponeteli sulla teglia del forno ricoperta di carta forno.
  • Cuocete i tarallucci per 20 – 25 minuti circa, e comunque fino a doratura,quindi sfornate e fate raffreddare completamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *