polpette di pane raffermo

Quante volte sarà capitato anche a voi di mettere i pezzetti di pane avanzato in un sacchetto e alla fine vi siete trovate con una montagna di pane secco?
Una delle cose per poterlo utilizzare al meglio è quello di grattugiarlo, così in caso di polpette,polpettoni oppure per spolverare gli stampi delle tortiere dopo averle imburrate.
Se siamo in inverno ci faccio dei bei crostini per zuppe e passati, ma anche torte di pane …ma fare delle polpette che come ingrediente hanno proprio il pane non avevo mai pensato.
Devo ringraziare Marilena, una amica d’infanzia, ritrovata dopo una vita grazie a Facebook.

InGREDIENTI

  • 700 grammi di pane raffermo,ammollato e ben strizzato
  • 2 tuorli d’uovo + 1 uovo intero
  • prezzemolo tritato finemente
  • 70 grammi di Pecorino grattugiato
  • 70 grammi di Emmentaler (*)
  • 1-2 spicchi di aglio
  • sale
  • pepe
  • pane grattugiato q.b.

preparazione

  • Tagliate il pane raffermo a pezzetti,mettetelo in una ciotola e bagnatelo con acqua tiepida.
    Non appena sarà ammorbidito, strizzatelo bene con le mani e mettetelo in una ciotola.
  • Aggiungete 2 tuorli, il prezzemolo tritato finemente, l’aglio schiacciato, il Pecorino grattugiato,l’Emmentaler tagliato tagliato a cubetti, 2 cucchiai di pane grattugiato,sale e pepe. 
  • Con le mani umide formate delle polpette, passatele prima nell’ uovo sbattuto e poi come ultimo passaggio nel pangrattato.
  • Friggetele,poche alla volta, in abbondante olio di semi di arachide fino a che non saranno belle dorate, quindi scolatele e servitele tiepide.

    (*) formaggi freschi non stagionati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *