biscotti di pasta frolla montata

Quando l’altro giorno ho tirato fuori la spara-biscotti mia figlia mi ha chiesto da dove saltava fuori…
Un po’ mi vergognavo perché se penso a quanti anni sono passati e a cosa avrei potuto comperarmi all’epoca…
La passione per le pentole e a tutto quello che gira attorno alla cucina è da sempre il mio pallino.
Inizialmente la spara-biscotti fa impazzire , vuoi per l’impasto prima troppo molle, poi troppo duro, poi perché i biscotti  si appiccicano alla carta forno e quando cerchi di staccarli fanno un tutt’uno, ma poi ricetta messa a puntino e bandita la carta forno è un bel divertimento.
Ecco la frolla montata che ho usato.
I biscotti i conservano in una scatola di latta, anche per una settimana se non li finite prima.

Ingredienti per 35 – 40 biscotti

  • 300 grammi di farina 00

  • 180 grammi di burro morbido

  • 75 grammi di zucchero a velo

  • 1 uovo a temperatura ambiente

  • 1 cucchiaino di zucchero vanigliato

  • un pizzico di sale

  • buccia di limone grattugiata

preparazione

  • Montate con le fruste il burro morbido e lo zucchero fino ad ottenere un impasto spumoso.
    Aggiungete l’uovo, un po’ di farina alla volta, lo zucchero a velo, la scorza di limone e il pizzico di sale.
  • Mescolate fino a ottenere un impasto tenero ma consistente.
    Non serve il riposo in frigorifero per questo tipo di frolla.
  • Scegliete la placchetta da usare, inserite l’ impasto nella spara-biscotti premendo bene in modo da non lasciare vuoti d’aria nel tubo, avvitate.
    Posizionate verticalmente la spara-biscotti attaccata alla teglia, e con un clic iniziate a fare i biscotti, possibilmente partendo dall’esterno fino a riempire tutta la teglia; in caso non aveste la spara-biscotti  si può usare anche la sac a poche con le bocchette.
  • Cuocete in forno già caldo, a 180°, per 15 – 20 minuti circa, quando vedete che la base è dorata sono pronti.
  • NOTE
    Sparate direttamente i biscotti sulla placca in alluminio del forno: non usate carta forno ne imburrate la teglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *