graffe – ciambelle fritte

Siamo quasi a Pasqua, e se ci penso bene quest’anno fritti “carnevaleschi” ne ho fatti ben pochi…veramente.
Stavo riordinando alcune foto e ho trovato queste ciambelle fritte.
Mi son detta “se non le inserisco ora nel blog,son sicura che non lo farò più “…
Quando tempo fa ho deciso di mettermi “all’opera” ho fatto come sempre.
Volevo una ricetta collaudata… quindi una rapida ricerca e ho visto che in rete quando si cerca “graffe” si trovano due ricette, quelle con e quelle senza patate… queste sono senza, la ricetta presa pari pari da  Paoletta (buoni i suoi bomboloni) mentre la spiegazione delle pieghe è di Adriano (qui).
Bomboloni e graffe sono fatte con lo stesso impasto,sono soffici e gustose grazie alla lievitazione che deve essere fatta a più riprese, e la differenza è che le seconde si presentano con il buco, con la forma a ciambella…!!! 

Ingredienti

  • ingredienti per il pre-impasto

  • 100 grammi di acqua tiepida

  • 10 grammi di lievito di birra fresco 

  • 100 grammi di farina

  • ingredienti per l’ impasto

  • 150 grammi di farina 00

  • 150 grammi di farina manitoba

  • 50 grammi di burro a temperatura ambiente

  • 70 grammi di zucchero

  • 100 grammi di acqua 

  • 130 grammi di latte

  • la buccia di 1 arancia o 1 limone

  • i semi di un baccello di vaniglia

  • 5 grammi di sale 

  • 1 tuorlo

  • olio di semi di arachide per friggere

preparazione

  • Setacciate bene le due farine : da qui prenderete la farina per il pre-impasto.
  • preparazione del pre-impasto
    In una ciotola mettete l’acqua e il lievito, e fate sciogliere bene. 
    Versate 100 grammi di farina,presa dal totale, nella ciotola con l’ acqua e lievito e mescolate per amalgamare il tutto.
    Coprite con pellicola e aspettate 1 ora ( io lo metto in forno con la sola luce accesa).
  • preparazione dell’ impasto
    Quando il pre-impasto è pronto, versatelo nella planetaria mentre
    se impastate a mano mettetelo in una larga ciotola; aggiungete 1 o 2 cucchiaiate di farina ed iniziate a mescolare bene, poi aggiungete il tuorlo, e quando questo è ben assorbito, metà dello zucchero.
     
  • Impastate bene aggiungendo ancora un po’ di farina, infine il restante zucchero.
    A questo punto alternate il latte e la farina,tenendone da parte una cucchiaiata , fino ed esaurimento, infine il sale.
    Impastate bene, almeno 25′, fino a che l’impasto sarà elastico e incordato. 
  • Aggiungere i semini della vaniglia, la scorza di arancia grattugiata ed infine il burro tagliato a pezzettini, poco alla volta, sempre impastando energicamente : l’impasto dovrà essere lucido ed elastico, quindi ben incordato. 
    Mettetelo in una ciotola,coperto con la pellicola trasparente a lievitare (circa 1 ora e 45 minuti – io lo metto in forno con la sola luce accesa).
  • Trascorso il tempo della lievitazione infarinate leggermente la spianatoia (con la farina tenuta da parte), rovesciate l’impasto, sgonfiatelo bene e fate le “pieghe tipo 2”

  • Fate l’impasto riposare 40 minuti, coperto da pellicola ( io lo metto in forno con la sola luce accesa).
    Trascorso il tempo, riprendete l’impasto , mettetelo sulla spianatoia leggermente infarinata, e aiutandovi col mattarello stendetelo allo spessore di 1 cm:
    Con due coppa pasta uno da 8 – 10 cm e l’altro da 2 – 3 cm ricavate le “graffe”.
    Copritele con pellicola trasparente e fate lievitare ancora 1 ora ( io lo metto in forno con la sola luce accesa).
  • Friggetele, poche alla volta, immergendole dalla parte che era a contatto con la pellicola, in olio a 170°C.,una volta dorate da entrambi i lati, con la paletta forata scolate e fate asciugare su carta assorbente.
    Le graffe andrebbe spolverate con zucchero semolato, io non lo amo molto, preferisco lo zucchero a velo…decidete voi!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *