treccine alla ricotta

Queste treccine le ho fatte veramente tante volte, primo perché sono semplici da fare, secondo perché sono perfette sia per la colazione che per la merenda, terzo perché sono buonissime… ma ogni volta vado in crisi perché io le trecce non sono capace di farle.
Mi ricordo quando da piccola volevo pettinare le bambole…che tragedia, le trecce proprio non mi venivano, poi con mia figlia Camilla e ora con la mia nipotina… va be’ la colazione per domattina è salva.
La ricetta dal blog di Assunta Pecorellila cuoca dentro“.
…per la colazione di domattina siete ancora in tempo per farle…
Sono senza burro e senza uova…se non trovate la ricotta di pecora, potete sostituirla con quella vaccina…

Ingredienti

  • 250 grammi di farina 00

  • 250 grammi di zucchero semolato

  • 375 grammi di ricotta di pecora (io di mucca)

  • 8 grammi di lievito per dolci

  • 5 grammi di sale fino

  • la scorza grattugiata di 1 limone

  • 1 uovo

  • zucchero di canna q.b.

preparazione

  • In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti e impastate, fino ad ottenere un composto liscio e ben amalgamato: non lavorate molto l’impasto.
  • Dividete l’impasto e ricavate delle palline del peso di 60 grammi circa.
    Con ogni pallina ricavate un filoncino lungo circa 25 cm, piegatelo a U e intrecciatelo.
  • Ricoprite la placca del forno con la cartaforno, e adagiate le treccine;
    spennellatele con l’uovo sbattuto e cospargetele con lo zucchero di canna.
    Cuocetele in forno caldo a 150° per circa 20 minuti e comunque fino a quando non saranno leggermente dorate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *