galette des rois

La galette des rois è un dolce francese consumato all’Epifania.
La galette des rois, nel nord della Francia, è originalmente una galletta a base di pasta sfoglia semplicemente dorata in forno.
Si mangia accompagnata da marmellate; può anche essere farcita con diverse preparazioni: crema frangipane, frutta, creme, cioccolato o salsa alle mele.
Nel sud della Francia, il dolce dei re è una brioche alla frutta candita a forma di corona, profumata ai fiori d’arancio: in tale regione, è preferita a quella di pasta sfoglia.
Il nome, “galletta dei re”, si spiega con il suo riferimento ai Re Magi, festeggiati proprio il giorno del 6 gennaio.
Nel dolce si nasconde per tradizione una fava o nelle famiglie più benestanti, la piccola figura di un re, simile a un soldatino oppure ad altre figure: la persona a cui capita di avere l’oggetto nascosto nel suo pezzo di dolce – in francese chiamata la fève (la fava appunto) – è considerata il re della giornata.
Tradizionalmente si decora la torta con una coroncina di carta dorata.
La stessa tradizione è presente anche in altri paesi, ma con altri dolci: nei paesi germanofoni si trova ad esempio il Dreikönigskuchen, nei paesi ispanofoni il roscón de Reyes, in quelli anglofoni il King cake, in Portogallo il bolo-rei
In Italia la tradizione della figurina non è molto nota dato l’uso prevalente di festeggiare maggiormente la Befana lo stesso sei gennaio.
In Grecia a Capodanno ricorre il periodo della vasilopita, che contiene una moneta oppure un ciondolo.
La mia versione con pasta sfoglia ripiena di crema frangipane è tipica della Francia settentrionale.

Ingredienti

  • 140 grammi di farina di mandorle o mandorle da ridurre in polvere

  • 140 grammi di zucchero

  • 80 grammi di burro a temperatura ambiente

  • 2 uova

  • 1 cucchiaio di rhum

  • 2 rotoli di pasta sfoglia

  • 1 tuorlo per spennellare e sigillare la pasta sfoglia

  • 1 fagiolo secco

preparazione

  • Lasciate i rotoli di pasta sfoglia a temperatura ambiente per almeno 15 minuti in modo da poterla srotolare senza che si rompa.
    Lavorate il burro con lo zucchero con la frusta fino ad ottenere un composto cremoso.
    Aggiungete, uno dopo l’altro, le uova e il rhum, mescolando in energicamente.
  • Unite la farina di mandorle o le mandorle ridotte in polvere all’impasto e amalgamate bene il tutto.
    Nel frattempo accendete il forno statico a 200° C.
  • Srotolate la pasta sfoglia delicatamente e con un coperchio ricavate due cerchi da 22 cm. di diametro.
    Con il tuorlo sbattuto spennellate il bordo della pasta.
  • Distribuite la crema frangipane sul primo disco,inserite la famosa “statuetta” o “fava” all’interno del dolce, e coprite con il secondo disco di pasta sfoglia.
  • Unite i bordi e arrotolateli leggermente, in modo da sigillare il contenuto.
    Con un cucchiaio disegnate delle linee diagonali sulla superficie della sfoglia.
  • Spennellate la superificie della galette con il tuorlo e infornate.
    Infornate nella parte centrale per circa 30 minuti e comunque fino a quando la galette non sarà dorata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *