lavash – pane piatto armeno

Il lavash è una sottile piada morbida a base di farina, acqua e sale, e rappresenta il pane più comune in Armenia, e in tutto il Medio Oriente.
Di forma quadrata o rettangolare o circolare e può essere sottile un millimetro e lungo quasi un metro. 
È un prodotto morbido quando è fresco, mentre quando indurisce diventa più croccante.
Dal libro “come di fa il pane” di Hadjiandreou


ingredienti Per 4 persone – impasto –

  • 160 grammi di farina
  • 5 grammi di sale fino
  • 50 ml di olio di oliva extravergine
  • 75 ml di acqua
  • 30 ml di acqua per la salamoia
  • 30 ml di olio di oliva extra vergine per la salamoia
  • 1 spicchio d’aglio per la salamoia
  • 1 cipolla per la guarnizione
  • semi di papavero per la guarnizione

preparazione

  • Preparate la salamoia: mescolate l’olio e l’acqua e aggiungendo lo spicchio d’aglio schiacciato e lasciate in infusione.
  • In una ciotola più piccola mescolate bene gli ingredienti secchi.
    In una ciotola più grande mescolate l’ olio e l’acqua.
    Versate gli ingredienti secchi nella ciotola dei liquidi e mescolate in modo da amalgamarli.
    L’impasto sarà piuttosto molle, copritelo con la ciotola più piccola e lasciate riposare per 5 minuti.
  • Riprendete l’impasto, lasciandolo nella ciotola,tirate una parte dell’impasto dal lato e premetelo al centro.
    Girate la ciotola e ripetete l’operazione con un’altra porzione di impasto.
    Ripetete quest’operazione per 8 volte, l’intero processo dovrebbe durare circa 10 secondi .
  • Coprite con la ciotola e fate riposare per 5 minuti.
  • Riprendete la ciotola con l’impasto e ripetete il punto 3 per 2 volte.
    L’impasto deve essere liscio ed elastico.
    Coprite e lasciate riposare per 30 minuti.
  • Riprendete l’impasto,dividetelo in 4 pezzi di ugual peso.
    Mettete un pezzo di impasto al centro di una teglia e appiattitelo con le mani, poi tirate gli angoli verso l’esterno, fino ad ottenere una rettangolo sottile.
    Ripetete l’operazione per gli altri 3 pezzi di impasto.
  • Fate riposare per 15 minuti, nel frattempo scaldate il forno a 180°C.
    Dopo il riposo spennellate l’impasto con la salamoia preparata in precedenza.
    Ritagliate la pasta stesa con un coltello affilato e guarnite con la cipolla e i semi di papavero.
    Ripetete l’operazione con le altre palline di impasto.
  • Infornate a più riprese e cuocete finché sarà ben dorato, ci vorranno 10 – 15 minuti, e comunque fino a quando non saranno ben dorati .

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *