castagnole

Le castagnole favette sono un dolce carnevalesco diffuso in tutta Italia.
La ricetta delle castagnole è sicuramente molto antica: è stato ritrovato nell’archivio di stato di Viterbo un volume manoscritto del Settecento in cui sono descritte ben quattro ricette di castagnole, di cui una prevede la cottura al forno, che quindi non è stata adottata recentemente nell’intento di rendere il dolce più leggero, come spesso si crede.
Nella tradizione italiana le castagnole sono considerate uno dei simboli del Carnevale.

Ingredienti

  • 300 grammi di farina 00

  • 50 grammi di Amido di frumento 

  • 75 grammi di zucchero

  • 1 pizzico di sale

  • la scorza di un limone non trattato

  • 2 uova

  • 75 grammi di burro freddo

  • 1/2 bustina di lievito vanigliato

  • olio di semi di arachidi

preparazione

  • Setacciate nella ciotola della planetaria la farina e l’amido di frumento.
    Aggiungete lo zucchero,il sale, la scorza di limone grattugiata e le uova.
  • Impastate a velocità moderata per 5 minuti fino a formare un impasto denso.
    Aggiungete il burro freddo tagliato a pezzettini e, per ultimo, il lievito setacciato.
  • Impastate rapidamente fino ad ottenere un impasto liscio.
    Dividete l’impasto in 10 parti, e con ciascuna parte formate dei filoncini rotondi.
    Tagliate i filoncini in pezzetti lunghi 2 cm quindi formate delle palline.
  • Friggete le castagnole in abbondante olio di arachidi bollente, 175-180°C., cercando mantenere la temperatura costante durante la cottura.
  • Girate le castagnole, in modo che diventino dorate, quindi toglietele con la paletta forata,e mettetele ad asciugare su un foglio di carta assorbente.
  • Cospargetele di zucchero a velo prima di servirle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *