crackers ai semi misti

Ultimamente i semi sono entrati a far parte della mia alimentazione quotidiana, nel latte, nello yogurt, nelle insalate e oggi anche in questi croccanti e gustosi crackers.

I semi di chia,si ricavano da una pianta chiamata Salvia Hispanica,
contengono un elevato contenuto di calcio e altri minerali, come selenio, zinco, magnesio, ferro e potassio, ma anche vitamina C e acidi grassi essenziali omega3 e omega6.
Sono utili per la salute dell’intestino e del sistema nervoso.
I semi di chia,in atzeco significa “forza”,  sono conosciuti da millenni dalle popolazioni dell’ America centro-meridionale, dove vengono raccolti e utilizzati ancora come importante base alimentare.
Le calorie contenute nei semi di chia sono 486 calorie per 100 grammi di prodotto.

semi di sesamo,si ricavano da una pianta chiamata Sesamum indicu,hanno un alto contenuto di minerali quali magnesio,ferro,selenio,potassio,fosforo ma soprattutto calcio, vitamine del gruppo B,proteine e carboidrati.
Grazie all’alto contenuto di calcio, i semi di sesamo sono efficaci nella prevenzione dell’osteoporosi e sono una valida alternativa per chi non può assumere latticini a causa di intolleranze alimentari per rinforzare ossa e denti.
I semini di sesamo sono una grande riserva di energia: hanno un elevato contenuto di proteine (18%), carboidrati (20%) e grassi (50%) gli conferiscono un potere calorico di tutto rispetto,meno di 600 kcal per 100 grammi, rendendoli piccole pillole naturali di benessere.
I semi di sesamo sono ottimi integratori naturali di zinco che rinforza il sistema immunitario, valido aiuto in caso di affaticamento mentale e convalescenza, e selenio che frena l’azione dei radicali liberi.
I grassi che compongono questi semi oleosi sono prevalentemente insaturi (omega 6 e omega 3), utili nella prevenzione di malattie cardiocircolatorie Nella cucina turca dai semi di sesamo si ottiene invece la tahina (o tahin), un vero e proprio burro di sesamo che viene ad esempio usato per condire l’hummus.
Per dare un tocco esotico alla vostra bistecca di pollo impanata, sostituite il pangrattato con i semi di sesamo.

semi di lino si ricavano da una pianta chiamata Linum usitatissimum sono conosciuti sia per l’alto contenuto di minerali in particolare fosforo, rame, magnesio e manganese, di proteine e lipidi che per le proprietà emollienti e protettive, sono molto utili per combattere infiammazioni interne (ottimi ad esempio in caso di cistite) o esterne a livello epidermico.
Tra gli altri componenti bisogna ricordare che contengono gli acidi grassi polinsaturi, capostipiti degli Omega 3 e Omega 6, ma soprattutto la presenza di mucillagini.
Un altro principio benefico è dato dall’alta percentuale di mucillagini,sostanze di origine vegetale,che hanno un potere lassativo e sono coadiuvanti nella prevenzione della stipsi, non sono da considerarsi lassativi, ma emollienti intestinali .
Gli acidi grassi Omega 3 e Omega 6 sono inoltre un prezioso contributo per la salute dell’intero organismo e un valido aiuto per il corretto funzionamento del  sistema immunitario. 
I semi di lino sono spesso associati anche alla salute dei nostri capelli, esistono infatti molti prodotti a base di semi di lino come l’olio di lino, creme, shampoo.
La parte esterna dei semi di lino è particolarmente dura, perciò per utilizzarli in cucina vanno frantumati con l’aiuto di un mortaio.
Come la maggior parte dei semi oleosi, i semi di lino sono perfetti per arricchire insalate o muesli

Fonti:
www.cure-naturali.it
www.inran.it

Ingredienti per 25 – 30 crackers

  • 80 grammi di farina di ceci

  • 50 grammi di semi di sesamo

  • 30 grammi di semi di lino

  • 20 grammi di semi di chia

  • 60 ml di acqua fredda

  • 40 grammi di olio di oliva extravergine

  • 1/2 cucchiaino di sale

  • sale marino a fiocchi

preparazione

  • Scaldate il fondo a 180 °C.
    In una ciotola mescolate la farina di ceci, i semi di sesamo,i semi di chia e i semi di lino,e il sale fino.
    Versate a filo l’olio di oliva extravergine e l’acqua, poca alla volta, fino ad ottenere un impasto morbido ma consistente.
  • Versate l’impasto su un foglio di carta forno,coprite con un altro foglio e aiutandovi con il mattarello stendete l’impasto in una sfoglia sottile.
  • Levate delicatamente il foglio di carta sopra e cospargete la superficie con i fiocchi di sale.

  • Adagiate il foglio con l’impasto sulla placca del forno, con un coltello se volete potete “segnare” i crackers altrimenti li potete spezzare una volta sfornati e raffreddati.
    Infornate per circa 15 – 20 minuti e comunque fino a quando la sfoglia non sarà dorata e croccante.
    Sfornate e fate raffreddare prima di servire.
    Si conservano per 8 – 10 giorni in un contenitore di metallo .

    Provateli con il babaganoush .
     

3 commenti

  1. Ciao, ti faccio una domanda.
    Se volessi, con questi ingredienti e l’aggiunta di lievito, fare dei panini o del pane tu che ne pensi?
    Adoro i semi e questa ricetta ne è ricca.
    Grazie

  2. Io al posto della farina di ceci ho fatto la farina di semi mix e sono venuti buonissimi, la prossima volta metto il lievito e faccio dei panini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *