beignet di New Orleans

Febbraio tempo di frittura.
E allora eccoci con la seconda proposta dell’anno di Re-Cake 2.0.
I Beignet furono introdotti per la prima volta in città dai coloni creolo-francesi nel 18° secolo. 
Un impasto lievitato che viene fritto e ricoperto di zucchero a velo…semplice no?
Il risultato ?
Semplicemente straordinario. 
Il Cafe du Monde è una rinomata caffetteria all’aperto situata nel quartiere francese di New Orleans, un punto di riferimento e una destinazione turistica, nota per i suoi café au lait e i bignè.
Buonissimi caldi, spolverati di zucchero a velo, serviti con frutta, marmellata, sciroppo d’acero e accompagnati da caffè au lait o latte al cioccolato.

Ingredienti

  • 500 grammi di farina 00

  • 190 ml Acqua

  • 125 ml di latte tiepido

  • 60 grammi di zucchero

  • 45 grammi di burro fuso

  • 3 grammi lievito di birra disidratato

  • 1 uovo

  • 1 cucchiaino estratto di vaniglia e/o scorza di limone grattugiata

  • 1/2 cucchiaino sale

  • olio di semi di arachidi per friggere

  • zucchero a velo per spolverare

preparazione

  • Mettete il lievito e lo zucchero nella ciotola della planetaria e scioglieteli aggiungendo l’acqua.
    Fate riposare per cinque minuti.
  • Mescolate insieme il latte, l’uovo leggermente sbattuto, la vaniglia e/o la scorza di limone e il sale. Aggiungete il tutto nella ciotola col lievito e mescolate per un minuto.
    Unite metà della farina e iniziate a lavorare l’impasto con la foglia a velocità media.
    Unite anche il burro fuso e freddo.
    Aggiungete quindi la farina restante e impastate fino a ottenere un panetto liscio.
  • Mettete l’impasto in una ciotola unta con poco olio e coperta con pellicola o un coperchio e mettete a lievitare in luogo caldo per un paio d’ore o finché non sarà raddoppiato di volume.

    Riscaldate l’olio in una casseruola profonda e capiente e portatelo a 185-190 gradi.
  • Riprendete l’impasto e stendetelo su un piano di lavoro leggermente infarinato, formando un rettangolo dello spessore di circa 1/2 cm.
    Tagliate l’impasto in quadrati di 5-6 cm di lato.

    Friggete pochi quadrati alla volta, finché saranno gonfi e dorati (saranno necessari un paio di minuti per lato). Scolateli su un foglio di carta assorbente per rimuovere l’olio in eccesso.
    Prima di servirli, spolverizzateli con abbondante zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *